Città della Cultura, Lanzillotta: “Ok del Senato a mozione Italia 2019, ora il Governo vada avanti”

L’aula del Senato ha dato disco verde alla mozione, di cui è prima firmataria Linda Lanzillotta (Sc), che ha visto un sostegno trasversale da parte dei gruppi parlamentari e che impegna il Governo ad individuare le misure a sostegno del Programma Italia 2019. Un progetto che intende valorizzare le idee e i progetti che le città che hanno partecipato alla competizione per selezionare la Capitale Europea della Cultura hanno elaborato e  che oggi, utilizzando con una intelligente regia i fondi europei, possono costituire un volano per il rilancio di molte città e aree urbane.

 “Sulla cultura e sul turismo il Governo, fino ad oggi, non ha mostrato di avere una strategia chiara”. Afferma Linda Lanzillotta (Sc), Vice Presidente del Senato. “Il Programma Italia 2019 nasce da una convinzione che stenta a diventare politica pubblica, cioè che la valorizzazione della cultura possa essere una leva per l’intera economia italiana. Questo settore, che vale quasi 80 Mld, circa il 5,8% del Pil (Fonte: rapporto 2013 ‘Io sono cultura – l’Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi), ha bisogno del sostegno convinto da parte del Governo. La fervida progettualità che è stata espressa da tutte le città candidate a Capitale Europea della Cultura è un patrimonio che non deve essere sprecato”

 

EmailFacebookGoogle+LinkedInTwitter