Scelta Civica, Lanzillotta: “Pd nostro interlocutore, ma vogliamo essere coscienza critica”

Roma, 4 febbraio 2014 – “Non c’è dubbio che tra una prospettiva neo berlusconiana e quella di un Pd con Matteo Renzi, Scelta Civica sceglie come interlocutore il Partito Democratico. Vorremmo essere quelli che spingono il Pd dalla parte delle riforme perché all’interno di questo partito ci sono ancora molte contraddizioni”. È quanto ha detto Linda Lanzillotta, Vice Presidente del Senato intervenendo alla trasmissione Coffee Break su La7. “Pensiamo di poter essere anche utili in questo senso, piccoli ma utili -ha proseguito Lanzillotta – per poter rappresentare una sorta di “coscienza critica” per l’elaborazione e la realizzazione di proposte riformiste. Ricordo ad esempio che sul job act, abbiamo avanzato una proposta precisa e puntuale già da alcuni mesi, mentre quella del Pd, mi risulta essere ancora in corso di faticosa elaborazione”.

 

EmailFacebookGoogle+LinkedInTwitter