Governo, Lanzillotta: “Renzi abbia più coraggio altrimenti a Palazzo Chigi rischia di non andarci mai più”

Roma, 10 febbraio 2014 – “Siamo in una situazione in cui il Paese è veramente allo stremo e trovo inappropriato che Renzi dica “non mi conviene”. Il parametro della convenienza dovrebbe essere più quello del Paese che non il destino personale di Renzi. Penso che se il leader del Pd non prende in mano la situazione, non rilancia seriamente sull’economia, rischia a Palazzo Chigi di non andarci mai più”. È quanto ha dichiarato Linda Lanzillotta, vice presidente del Senato durante la trasmissione Omnibus sa La7.

“Non si può votare – ha proseguito l’esponente di Scelta Civica – né con la legge uscita dalla sentenza della Corte Costituzionale che ridarebbe una situazione di instabilità, né con una legge elettorale che non abbia in sé già la riforma del Senato che non si fa in quattro mesi. La prospettiva del voto, di un voto che dia stabilità al Paese, è una prospettiva che va più in là. Questo Governo ha dato quel che poteva dare e ormai lo vedo stremato: non è con il cambio di qualche ministro che si può rilanciarne l’azione. Se si deve avere una legislatura che duri, bisogna che il Governo metta il turbo e non mi sembra che il presidente Letta sia più in grado di farlo, perché altrimenti lo avrebbe fatto in questi due mesi assumendosi la responsabilità di un cambiamento. Credo che sia inevitabile, a questo punto – ha concluso Lanzillotta – che Matteo Renzi si assuma la responsabilità di un nuovo Governo, altrimenti sarebbe corresponsabile della graduale discesa di una crisi sempre più grave”.

EmailFacebookGoogle+LinkedInTwitter