Spending review, Lanzillotta: “Il richiamo di Napolitano sia bussola per il Governo”

Roma, 28 marzo 2014 – “Napolitano ha richiamato Renzi e il Governo ad un approccio serio, non solo sul tema delle spese per la Difesa, ma su tutta l’operazione della spending review. Il messaggio del Capo dello stato è stato chiaro: non si utilizzi il tema della revisione della spesa pubblica in modo demagogico ma per metterlo in parallelo con delle priorità strategiche. Nel caso della Difesa tutelando il ruolo che ha l’Italia nell’alleanza atlantica, a livello nazionale per fare delle serie riforme istituzionali”. E’ quanto ha detto Linda Lanzillotta, vice presidente del Senato intervenendo ad Omnibus su La7. “Nelle prossime settimane – ha proseguito l’esponente di Scelta Civica – penso sarà ancora molto visibile questa diarchia tra Renzi e Napolitano, perché è chiaro che anche in vista delle elezioni europee, dove si gioca una partita con il M5S e quindi su una polemica anticasta, questa enfatizzazione sarà massima. Però dobbiamo stare attenti a fare delle operazioni profonde e molto mirate, e ce ne sono tante possibili, e a non smantellare l’architettura dello Stato. Per questo il richiamo di Napolitano mi auguro sia una bussola per il Governo per non rincorrere il populismo ma ragionare su come cambiare seriamente e in meglio il Paese”.

EmailFacebookGoogle+LinkedInTwitter