Giunta, Lanzillotta: “Richiesta di Mauro del tutto infondata”

Roma, 18 giugno 2014 – “L’opinione che ho illustrato oggi alla Giunta per il regolamento è che la richiesta di Mario Mauro sia del tutto infondata. La Costituzione e il Regolamento del Senato stabiliscono che l’organizzazione del Parlamento è basata sui gruppi parlamentari. Se il singolo senatore su questioni fondamentali come le riforme costituzionali è in dissenso dal suo gruppo non può che risolvere il contrasto secondo il regolamento del suo gruppo e se permane il dissenso, arrivare a cambiare gruppo”. È quanto dichiara Linda Lanzillotta, senatrice di Scelta Civica e membro della Giunta per il regolamento del Senato. “Di conseguenza, se nella fase di esame in Commissione il suo comportamento contraddice su aspetti politici fondamentali la posizione del gruppo e altera il rapporto di proporzionalità tra maggioranza e opposizione come previsto anche dall’articolo 72 della Costituzione, è legittimo che il gruppo proceda alla sua sostituzione. Nella fase della discussione in Aula, poi, ogni senatore potrà esprimere la sua posizione personale e il suo voto anche in dissenso dal gruppo in coerenza con l’articolo 67 della Costituzione. Mi auguro – ha concluso la senatrice di Scelta Civica – che la Giunta rifletta sulle conseguenze che si avrebbero sulla funzionalità del Parlamento se, come chiede il senatore Mauro, venisse meno il ruolo dei gruppi di organizzatori dell’attivita della Camera e del Senato”.

EmailFacebookGoogle+LinkedInTwitter