Riforme, Lanzillotta: “Resistenza senatori è solo uno spot per Renzi”

Roma, 1 agosto 2014 – “C’è una profonda resistenza a cambiare la natura del Senato, non si vuole accettare quello che poi è il cuore della riforma: la non elettività dei senatori. Su questo aspetto sono stati spesi fiumi d’inchiostro, ma il Senato delle autonomie di secondo grado era già nelle tesi dell’Ulivo del 1996. Quindi non c’è nessun attentato alla democrazia e l’ostruzionismo di questi giorni, insieme alle scene indegne di senatori urlanti, non sono altro che uno spot per Renzi”. Lo ha detto Linda Lanzillotta, Vice Presidente del Senato ed esponente di Scelta Civica intervenendo alla trasmissione Omnibus su La7.

EmailFacebookGoogle+LinkedInTwitter