Lanzillotta: “Sì alle Unioni Civili. Giusta la lbertà di coscienza su adozione bimbi da utero in affitto”

Roma, 14 ottobre 2015 – “Vengo da una generazione che ha difeso il diritto delle donne a gestire e proteggere il proprio corpo, che ha combattuto contro la sua strumentalizzazione e mercificazione e, dunque, onestamente, faccio fatica ad accettare l’idea di bambini generati attraverso l’utero dato in affitto per denaro da donne che poi si separano dal bambino un attimo dopo la sua nascita. Non credo che la nostra Costituzione tuteli l’aspirazione a generare un figlio più dei diritti della persona, della madre come del bambino. Condivido invece il principio che tutti abbiano diritto all’affettività familiare e all’affettività genitoriale: i bambini che ne sono privi come le coppie omosessuali. E per questo bisognerebbe facilitare le adozioni sia da parte delle coppie omosessuali che dei single. Certo, capisco che sarebbe  necessaria una legislazione internazionale comune  per  evitare che si aggirino le norme nazionali e che ciascun Paese non vada per
la sua strada. Tuttavia credo che ci debba essere su questi punti libertà di coscienza e mi pare che il Pd abbia deciso in questo senso”. Lo ha detto Linda Lanzillotta Vice Presidente del Senato (Pd) intervenendo all’Aria che tira su la7.

EmailFacebookGoogle+LinkedInTwitter