Referendum, Lanzillotta: “Riforma non tocca pilastri costituzione ma la adegua ai tempi di oggi”

Roma 30 settembre 2016 – “Il Referendum è la meta di un cammino lungo 40 anni”. E’ quanto ha detto la Vice Presidente del Senato, Linda Lanzillotta, ospite a L’Aria che Tira, su La7. “Dopo decenni nei quali parliamo di modifiche e miglioramenti questa volta ci siamo; la riforma è un cambio significativo verso un miglior funzionamento delle istituzioni della Repubblica. La Costituzione non viene toccata nella prima parte, nei suoi valori fondamentali che restano intangibili; la seconda parte, invece, viene adeguata alle esigenze del tempo che è oggettivamente diverso da quello nel quale è stata stilata la Carta costituente. Votare no – conclude Lanzillotta – significa non voler cambiare nulla e proseguire nell’immobilismo che blocca l’Italia da decenni”.

Referendum Costituzionale: le ragioni del si

EmailFacebookGoogle+LinkedInTwitter