Berlusconi, Lanzillotta (Sc): “Ok approfondimenti, ma no allungare i tempi in modo strumentale”

Roma, 4 settembre 2013 – “Sulla decadenza di Berlusconi da senatore è necessario muoversi con prudenza perché si tratta di una materia delicatissima che riguarda i diritti politici dei cittadini. Oggi si tratta dei diritti di Berlusconi, domani potrebbe riguardare qualsiasi altro parlamentare”. È quanto ha dichiarato Linda Lanzillotta, Vice Presidente del Senato intervenendo alla trasmissione Omnibus su La7. “Tuttavia – ha proseguito l’esponente di Scelta Civica – una volta che si è convinti, come io sono, del fondamento costituzionale della legge Severino non si possono accettare posizioni strumentali e dilatorie. Nel fatto in questione – ha concluso – ritengo che i reati fiscali compiuti da personalità che hanno avuto grandi responsabilità istituzionali sono particolarmente gravi anche per l’esempio dato ai cittadini: sarebbe inaccettabile mostrare compiacenza per reati di questa natura”.

EmailFacebookGoogle+LinkedInTwitter