Legge Severino, Lanzillotta (Sc): “Non possiamo tradire la promessa di legalità fatta ai cittadini”

Roma, 4 settembre 2013 – “La Legge Severino è stata approvata dalla stessa maggioranza che oggi sostiene il governo Letta, senza che venissero mai sollevate obiezioni circa la costituzionalità neppure con riferimento alle norme sulla decadenza; né è mai stata messa in discussione l’applicabilità di quelle norme sui reati commessi prima dell’entrata in vigore della legge”. È quanto ha dichiarato Linda Lanzillotta, Vice Presidente del Senato intervenendo alla trasmissione Omnibus su La7. “D’altra parte se così non fosse, dati i tempi della giustizia italiana – spiega l’esponente di Scelta Civica – la legge Severino si applicherebbe di fatto tra 15 anni perché tanto ci vorrebbe per avere sentenze definitive per reati compiuti dopo la sua approvazione. Non era questo l’effetto della legge anticorruzione che i partiti, compreso il Pdl, avevano sbandierato in campagna elettorale. Oggi – ha concluso – non è possibile tradire la promessa di legalità fatta solo 10 mesi fa”.

EmailFacebookGoogle+LinkedInTwitter