Archivio tag: Legge stabilità

Legge di Stabilità, Lanzillotta: “Aumenta la spesa e le tasse, mancano le misure per la crescita”

Roma, 26 novembre 2013 – “Non siamo soddisfatti sul rapporto tra spesa e tassazione: questa legge di stabilità aumenta la spesa corrente, attraverso una serie di micro decisioni che vanno nella direzione opposta della spending review, con la tendenza a coprire questi costi con maggiori entrate”. È quanto ha affermato Linda Lanzillotta, vice presidente del Senato (Scelta Civica) intervenendo a Radio Anch’io. “Vedremo il testo che verrà presentato dal Governo questo pomeriggio – ha proseguito – ci auguriamo che siano presenti misure che erano state annunciate ma che ancora non si sa che fine hanno fatto come la defiscalizzazione degli investimenti privati in infrastrutture visto che non ci sono poi molte risorse pubbliche si potrebbero agevolare quelle private attraverso il credito d’imposta. Un punto molto negativo è quello che non si è intervenuti in modo incisivo su tutto quel mondo delle partecipate comunali, regionali, provinciali che sta portando a fondo la finanza locale”. Infine l’esponente di Scelta Civica ha sottolineato che trova molto grave, dal punto di vista politico che “i due maggiori partiti della coalizione non sono riusciti, in un mese, a chiudere un testo comune sulla legge di stabilità”.

Legge di stabilità, Lanzillotta (Sc): “E’ mancata la regia, il governo non ha voluto decidere le priorità”

Roma, 14 novembre 2013 – “Sulla legge di stabilità è mancata una regia da parte del Governo che ha dettato solo delle linee guida, lasciando al Parlamento il compito di fare delle scelte. Non bisogna stupirsi, quindi, per i 3mila emendamenti: sembrano essere stati quasi sollecitati dal Governo che non ha voluto decidere”. È quanto ha detto Linda Lanzillotta, vice presidente del Senato e membro della Commissione Bilancio a Palazzo Madama durante la trasmissione “Un caffé con..” di Skytg24. “Adesso il nostro compito è proprio quello di riuscire a fare la sintesi, dare un senso di marcia alla legge di stabilità, stabilire delle priorità. E quindi – ha concluso l’esponente di Scelta Civica – prima di tutto bisogna partire dai redditi da lavoro perché bisogna ridare capacità di spesa agli italiani e, poi, agevolare l’accesso al credito alle imprese”.

Umbria, Lanzillotta: “Presentato emendamento per stanziare 10 mln alle aziende alluvionate del Novembre 2012”

Roma 13 novembre 2013 – “La calamità naturale del Novembre 2012, che ha interessato il territorio di Orvieto con l’esondazione del fiume Paglia, non può ancora considerarsi superata ad un anno di distanza” ad affermarlo è il Vice Presidente del Senato Linda Lanzillotta. L’intervento del Governo Monti per affrontare la situazione emergenziale delle aree che furono colpite da alluvioni fu rapida e decisa; furono prontamente stanziati i fondi da destinare alla messa in sicurezza e alla ricostruzione dell’economia delle aree interessate, prevedendo la possibilità di erogare il 25% delle somme assegnate a ciascuna Regione quale risarcimento dei danni subiti da aziende e privati. Lo stesso decreto, tuttavia, vincolava l’utilizzazione di questo 25% ai soli interventi in conto capitale.

“Questo per Orvieto – continua l’esponente di Scelta Civica – dove i danni alle strutture e alle abitazioni sono stati solo casi rari, ha significato non ottenere un risarcimento per le oltre cento aziende che hanno visto le proprie scorte di magazzino irrimediabilmente distrutte. Ho presentato” conclude Lanzillotta “un emendamento alla Legge di Stabilità che prevede lo stanziamento di 10 milioni di euro per il 2014 per permettere, finalmente, una ripartenza del tessuto economico di Orvieto e un risarcimento adeguato al danno subito dalle aziende locali”.